Etea Sicurezza
Prodotti > PRODOTTI ATEX (Antiesplosione) > Barriera chimica
barriera chimica - isolamento dell'esplosione
L'isolamento dell'esplosione č una tecnica che previene la propagazione degli effetti di un'esplosione tramite tubazioni di collegamento o condotte in altre parti dell'apparato e/o dell'impianto. A tal proposito il CEN sta elaborando il progetto di norma prEN 5089 - Explosion isolation systems.
Per sua natura, un sistema di isolamento dell'esplosione deve essere abbinato a misure di protezione dell'esplosione.

La barriera chimica viene definita:

  • Barriere estinguenti (attive): l'esplosione viene arrestata mediante l'iniezione di agenti estinguenti tramite l'attivazione di idonei rivelatori. L'agente estinguente deve essere appropriato al tipo particolare di sostanza infiammabile;

Il sistema di isolamento dell'esplosione deve essere in grado di fornire la sua funzione principale oltre a resistere alle sollecitazioni di pressione e temperatura sviluppatesi all'interno del sistema.

A tal fine i sistemi sono sottoposti alle seguenti prove:

  • prova di resistenza alla pressione (la prova č condotta secondo i criteri della prEN 14460 e della EN 13445)
  • prova di resistenza alla fiamma
  • prova funzionale

La prova funzionale ha l'obiettivo principale di determinare la distanza massima / minima di installazione del dispositivo di isolamento in relazione ai metodi di rivelazione utilizzati.
In questi sistemi una particolare attenzione viene rivolta alle apparecchiature di controllo. In particolare, appropriate misure e tecnologie saranno usate per prevenire l'occorrenza di guasti durante la progettazione e lo sviluppo dell'hardware ed il software. Possono essere considerati standard specifici quali l'IEC 61508-1.
Il sistema di isolamento dell'esplosioni costruito e immesso sul mercato da un fabbricante risulta un prodotto rientrante nella definizione di sistema di protezione di cui all'art. 1, paragrafo 3(b) e del quale si riporta la definizione secondo la direttiva:
"I dispositivi, diversi dai componenti, la cui funzione č bloccare sul nascere le esplosioni e/o circoscrivere la zona colpita delle fiamme e della pressione derivante dall'esplosione che sono immessi separatamente sul mercato come sistemi con funzioni autonome".

Come tutti i prodotti disciplinati dalla direttiva 94/9/CE, anche questi sistemi dovranno essere corredati di manuale d'uso e manutenzione e della marcatura CE.

La marcatura del sistema deve (con riferimenti diretti o indiretti) includere informazioni relative a tutte le parti costituenti il sistema ovvero:

  • rilevatori / sensori
  • barriere estinguenti
  • valvole di isolamento / rotative
  • unitą di controllo
  • altro
barriera chimica - isolamento dell'esplosione
Sicurezza industriale e civile - Etea Sicurezza - partner Securiton e Coopers
Tutto il mondo Etea Sicurezza
Water mist low pressure

Azienda
ETEA SICUREZZA č una societą di ingegneria fondata nel 1993 e specializzata nel settore della sicurezza civile ed industriale con particolare attenzione alla SICUREZZA DEL PERSONALE, DEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI e DEGLI EDIFICI.

L'elevata qualificazione e specializzazione del personale, l'esperienza pluriennale nel settore della consulenza in materia di antiesplosione e antincendio, ed alcune collaborazioni di alto livello hanno permesso ad ETEA SICUREZZA di occupare una posizione di leadership nel mercato internazionale.

UN SERVIZIO COMPLETO GRAZIE ALLA TECNOLOGIA DEL XXI SECOLO
Sicurezza industriale e civile - Etea Sicurezza - partner Securiton e Coopers
Partners Etea Sicurezza
© 2017 - ETEA Sicurezza S.r.l. - P.IVA 02718810043
Via Monviso, 27 - 12037 Saluzzo (CN)
Tel. +39 0175 41146 - Fax +39 0175 217556
E-mail info@eteasicurezza.it